Il Liceo Curie di Meda tende a valorizzare gli studenti che vogliono approcciarsi allo sport come stile di vita. In una società dove la diffusione della cultura del benessere deve avere la priorità, vogliamo che lo studente sia messo nelle condizioni migliori per esprimere le proprie potenzialità. L’intervento si basa su tre livelli:

Centro sportivo scolastico

Il centro sportivo scolastico si propone di rispondere alle esigenze di aggregazione dei ragazzi consentendo a tutti, indipendentemente dal grado di abilità, di fare un’esperienza sportiva, vivendo il confronto agonistico in maniera equilibrata. Vengono creati dei piccoli gruppi di lavoro che si cimentano in alcuni sport: Pallavolo , Scacchi , Tennis tavolo , Atletica. L’opportunità di lavorare in team ha dato vita ad esperienze didattico formative all’estero negli anni passati in Lituania, Polonia, Austria, Olanda e UK.


Giochi sportivi studenteschi

La partecipazione ai giochi sportivi studenteschi viene utilizzata come mezzo di valorizzazione del lavoro didattico sportivo svolto nel curriculum di scienze motorie.

Da Federazione Italiana di Atletica Leggera

Seconda giornata di Finale Regionale dei Campionati Studenteschi. Vittorie per Alice Minelli nei 1000 e Margherita Iozzi nel lungo. Il Liceo Vittorio Veneto è secondo al maschile e al femminile, terze le ragazze del Curie di Meda.

Seconda giornata per la Finale Regionale dei Campionati Studenteschi a Brescia, organizzati ieri dall’Ufficio Scolastico Regionale e Provinciale di Brescia sulla pista del Sanpolino “Gabre Gabric”.

Mercoledì 18 maggio erano in gara le categorie Allievi/e (nati 2005/7).

Bella sfida nei 1000 femminili con tanti nomi del panorama Fidal. Vittoria per la milanese Alice Minelli (Copernico), in gara per la provincia di Pavia, argento tricolore della specialità Cadette, che chiude con l’ottimo tempo di 3:01.04: sempre più sulla via del recupero. Seconda la sestese Rebecca Borgonovo (Liceo Casiraghi) con 3:03.38 pb, terza l’altra milanese Margherita Anelli (Vittorio Veneto) con un ottimo 3:03.61 pb.

Vittoria milanese anche nel lungo con l’esperta Margherita Iozzi (Liceo Marconi) con un buon 5.34, davanti alla multiplista brianzola Maya Melotto (Curie, Meda) con 5.03.

In una grande finale di salto in alto, terzo posto per la milanese Emma Fattore (Vittorio Veneto) con 1.60, mentre la bergamasca Sofia Donati saliva a 1.66. Terzo posto nella staffetta 4×100 per il Liceo Curie di Meda (Caglio, Melotto, Beltramelli, Galimberti) con 52.99. Nella finale dei 100 c’è il 6° posto della brianzola Alice Caglio (Curie, Meda) con 13.28 (-0.9).

Nei 100hs (0.84) maschili, in finale c’è il terzo posto del milanese Jacopo Boella (Vittorio Veneto) con 14.37 (-1.9), mentre il brianzolo Michele Sacco (Hensemberger) è 5° con 16.00. Bronzo anche nell’alto con il lodigiano Daniele Orlando (Pandini) con 1.76, quarto il milanese Federico Dorigo (Vittorio Veneto) 1.70.

Buon secondo posto del Liceo Vittorio Veneto di Milano nella 4×100 (Dorigo, Boella, Urbani, Ferrazza) con 46.03. Nella finale dei 100m, 4° posto del milanese Matteo Lidio Urbani (Vittorio Veneto) con 11.93.

Nella classifica delle scuole, doppio secondo posto per il Liceo Scientifico Vittorio Veneto di Milano, che perde per un solo punto (25 a 24) la vittoria nella classifica maschile. Tra le donne, sono invece 37 i punti totalizzati dalle milanesi per arrivare seconde, un solo punto davanti alle brianzole del Liceo Curie di Meda che salgono così sul terzo gradino del podio.

Campionati studenteschi Atletica su pista 2022 – Regionali Brescia

Staffetta Femminile

Provinciali Brugherio

Staffetta Femminile provinciali Brugherio

Staffetta Maschile provinciali Brugherio


Sperimentazione studente atleta di alto livello

Adesione al programma sperimentale, come da Decreto ministeriale 279 del 10 aprile 2018, promuovendo concretamente il diritto allo studio e il successo formativo degli atleti di alto livello.

Partecipazione ai Mondiali di Ginnastica acrobatica della studentessa Atleta Ronchetti Linda 4BSA

 

Da Federazione Ginnastica d’Italia

La nazionale giovanile italiana di ginnastica Acrobatica è pronta a partire per la 12ª edizione della World Age Group Competition, in programma a Baku, dal 3 al 6 marzo 2022. La delegazione guidata dal vicepresidente vicario FGI Valter Peroni sarà composta da 15 ginnasti, indicati dalla DTN Erica Loiacono, presente in Azerbaijan con gli allenatori Monica Casagrande, Marco Palella e Marta Rigon. Sulla pedana della MGA-Milli Gimnastika Arenasi vedremo all’opera Edoardo Ferraris, Arianna Sofia Lucà, Ginevra Gatto, Emma Rinaldi, Rebecca Garbarino, Simona Arianna Tinaru e Laura Zanoni (SG Grugliasco), Chiara Lamanna e Ilaria Piddiu (Ginnastica Vignate Sport), Camilla Basilico, Angelica Caspani e Linda Ronchetti (G.E.A. Le Ginnastiche) Amelia Adduci, Sharon Agazzone ed Elisa Machieraldo (SG Funtastic Gym 06). Sul tavolo della giuria internazionale, tra gli altri, siederanno gli ufficiali di gara Mattia Contardi e Flavia Di Miceli. La gara nella capitale azera sarà l’occasione per confermare i progressi mostrati agli Europei di Pesaro 2021 dal vivaio di una sezione, quella dell’Acro, in grande ascesa.

Galimberti Camilla 5AL

Ho iniziato a correre all’età di 8 anni, forse perché sono nata in una famiglia di sportivi, non a caso il mio allenatore è proprio mio padre.
Circa un anno fa ho iniziato un percorso importante con un nuovo team, ‘ultratrackandfield’, che mi ha aiutato e mi sta aiutando tutt’ora a ottenere buoni risultati e a migliorarmi sempre più.
Mi alleno sette giorni su sette e mi faccio trattare da un osteopata una volta a settimana. Sono dunque seguita in tutti gli ambiti, compreso quello dell’alimentazione.
Tutti i sacrifici che sto facendo mi stanno ripagando infatti a febbraio ho avuto l’opportunità di partecipare ai campionati europei di corsa campestre a squadre a Oeiras, in Portogallo, dove ho anche ottenuto un buon piazzamento.
Le distanze che prediligo sono i 1500m che corro in 4’35’’ e le 3000 siepi che corro in 10’58’’, tempo che mi permette di stare in prima posizione nelle graduatorie italiane.

Dopo anni di sacrifici finalmente posso dire:

CAMPIONESSA ITALIANA 2022

Torno a casa da Rieti con un argento nelle 3000 siepi e un oro nei 1500.

Ce l’ho fatta!!

 

Viganò Renata 3BS

Ho iniziato a fare nuoto agonistico a 8 anni, anche se in realtà nuotavo già da molto prima.
La mia società sportiva attuale è l’NP Varedo, mi alleno sei giorni alla settimana tutti i pomeriggi, in più anche tre mattine prima di andare a scuola.
E’ uno sport che richiede tanti sacrifici ma che riesce a dare altrettante soddisfazioni: lo scorso luglio con la nazionale italiana ho partecipato ai campionati europei a Roma nei 1500 e 800 stile libero. Inoltre a giugno di quest’anno parteciperò ai campionati europei di fondo in acque libere a Setubal, in Portogallo.

Campi Mattia 5BS

Sono Mattia Campi di 5BS, ho iniziato a correre 9 anni fa nell’Atletica Rovellasca e mi sono appassionato subito al mio sport, in particolare alla corsa campestre.
Ora mi alleno al centro sportivo di Meda e corro per la Pro Sesto Atletica. L’atletica è uno sport che richiede diversi sacrifici ma regala grandi soddisfazioni, per me sono arrivate soprattutto due anni fa con due podi ai Campionati Italiani e il minimo per i Campionati Europei, poi cancellati per il Covid.
Anche quest’anno ho già raggiunto alcuni degli obiettivi per questa stagione migliorando i miei primati personali su 1500 e 5000 con il secondo tempo nelle graduatorie under 20 in Italia e vincendo i campionati regionali assoluti sui 1500.

Sara Di Cristofaro 3AC

Sono Sara di 3AC e ho cominciato a pattinare per curiosità a 12 anni. Mi alleno attualmente a Milano presso lo stadio del ghiaccio Agorà, dal lunedì al venerdì per almeno due ore al giorno sul ghiaccio più attività a terra come danza classica e preparazione atletica. Ho preso parte alla Coppa Italia a Trento dove ho ottenuto il mio punteggio migliore e ottenuto un secondo posto al trofeo Bergamo on Ice. È uno sport che richiede continuo allenamento, pazienza e perseveranza e che mi ha permesso di unire lo sport ad altri miei interessi come la musica e l’arte.

Renata Viganò 4BS

Coppa Comen di Belgrado. L’Italia vince tutte le classifiche.

Per ulteriori dettagli è possibile visionare l’articolo di nuoto.com


Corsa Campestre 3 novembre 2022

Print Friendly, PDF & Email