L’insegnamento dell’Educazione Civica è stato introdotto con la legge n. 92 del 20 agosto 2019 ed è stato successivamente normato con il D.M. n. 35 del 22 giugno 2020, recante le Linee guida per l’insegnamento dell’Educazione Civica, acquisito il parere del Consiglio superiore della Pubblica Istruzione.

L’insegnamento è obbligatorio in tutte le scuole di ogni ordine e grado, con un orario annuale non inferiore a 33 ore. Tale monte ore viene individuato all’interno del monte ore complessivo annuale previsto dagli ordinamenti.

L’insegnamento dell’Educazione civica ha una valutazione specifica e concorre alla media dei voti in sede di scrutinio.

CLASSE PRIMA

ambito di riferimento e tema generaleobiettivi generaliargomentinumero ore*
COSTITUZIONE E CITTADINANZA

L’importanza delle regole

 

  • Acquisire la coscienza dell’importanza del rispetto delle regole, delle norme e dei canoni comportamentali nella comunità sociale.
  • Conoscere, condividere e rispettare i principi della convivenza civile.
  • Sviluppare il senso di appartenenza alla comunità scolastica e al territorio.
  • Riconoscere che ognuno è portatore di diritti di cui è fruitore ma allo stesso tempo è tenuto ad adempiere ai propri doveri.
  • La funzione delle regole nei vari tipi di comunità dall’antichità ai giorni nostri.
  • La costruzione delle regole nelle civiltà antiche.
  • Le regole della scuola (regolamento, organi collegiali…).
  • Il rapporto tra regole e libertà.
  • Cenni sulla storia  della Costituzione Italiana, il significato delle feste nazionali.
CITTADINANZA DIGITALE

Il manifesto della comunicazione non ostile

  • Conoscere le norme comportamentali  da  osservare  nell’ambito dell’utilizzo  delle  tecnologie  digitali  e   dell’interazione in ambienti digitali.

 

  • Modalità di comunicazione corretta in rete.
  • Il “Manifesto della comunicazione non ostile”

 

SVILUPPO SOSTENIBILE E SALUTE

Il riciclo

  • Conoscere le norme da osservare per la tutela dell’ambiente.
  • Sviluppare atteggiamenti virtuosi nelle abitudini quotidiane per evitare lo spreco.
  • Conoscere gli organi europei e italiani che si occupano di tutela dell’ambiente.
  • Forme ed aspetti dell’inquinamento ambientale.
  • I rifiuti (classificazione e loro gestione).
  • Obiettivi agenda 2030
  • Monitoraggio e gestione dei rifiuti in casa e nel proprio comune.

CLASSE SECONDA

ambito di riferimento e tema generaleobiettivi generaliargomentinumero ore*
COSTITUZIONE E CITTADINANZA

Educazione alla legalità e al contrasto alle mafie

 

  • Riflettere sul significato di “cittadinanza”, di “giustizia”, “legalità”.
  • Riconoscere i principali elementi della cultura mafiosa e dell’illegalità.
  • Acquisire conoscenze e strumenti per una lettura critica del fenomeno mafioso.
  • Impegnarsi contro forme di ingiustizia e illegalità nel contesto in cui si vive.
  • Individuare e conoscere le risposte della società civile e delle istituzioni all’illegalità.
  • Le Mafie : analisi della cultura, dei messaggi, della storia, e delle modalità di azione e manifestazione del sistema mafioso.
  • Le Ecomafie : lo smaltimento dei rifiuti tossici.
  • Ruoli, funzioni e compiti dello Stato e delle Forze dell’Ordine nella lotta alla criminalità.
  • La memoria dei testimoni e delle vittime.
  • Il ruolo dell’associazionismo e del volontariato per la creazione di condizioni ambientali e socio-economiche tese ad eliminare le cause che determinano i fenomeni delinquenziali.
CITTADINANZA DIGITALE

I pericoli nell’ambiente digitale

 

  • Essere in grado di evitare, usando tecnologie digitali, rischi per la salute e minacce al proprio benessere fisico  e psicologico.
  • Essere in grado di proteggere sé e gli altri da eventuali  pericoli in ambienti.
  • Essere consapevoli  di  come  le  tecnologie digitali possono influire sul benessere psicofisico e sull’inclusione sociale, con particolare attenzione ai comportamenti riconducibili al bullismo e al cyberbullismo.

 

  • La legge sul cyberbullismo (L.71/2017)
  • Tipologie del Cyberbullismo
  • Come difendersi dal bullismo in rete.
  • Lo stalking

 

SVILUPPO SOSTENIBILE E SALUTE

Contrasto alle dipendenze; educazione stradale

  • Promuovere l’assunzione di comportamenti corretti, rispettosi di sé e degli altri.
  • Saper scegliere, con cognizione di causa, ciò che è giusto e corretto e a saper prendere le distanze da ciò che, invece, si ritiene ingiusto e scorretto senza il timore del giudizio altrui.
  • Imparare a prendersi cura della propria salute.
  • Imparare a promuovere lo sviluppo sostenibile.
  • Varie forme di dipendenza: fumo, alcool, sostanze stupefacenti, gioco d’azzardo.
  • Le principali norme del Codice stradale e le conseguenze del loro mancato rispetto.
  • Sport e dipendenze.
  • Biodiversità, cicli biogeochimici, ecosistemi.

CLASSE TERZA

ambito di riferimento e tema generaleobiettivi generaliargomentinumero ore*
COSTITUZIONE E CITTADINANZA

Accentramento e decentramento amministrativo: le istituzioni locali (comune, provincia e regione)

 

  • Conoscere l’organizzazione costituzionale ed amministrativa del nostro Paese per rispondere ai propri doveri di cittadino ed esercitare con consapevolezza i propri diritti politici.
  • Le autonomie regionali
  • Comuni, Province Città metropolitane.
  • I principi di autonomia, decentramento e sussidiarietà.
CITTADINANZA DIGITALE

Credibilità e affidabilità delle fonti digitali

  • Analizzare, confrontare   e   valutare  criticamente   la credibilità e l’affidabilità delle fonti di  dati,  informazioni  e contenuti digitali.
  • Il Diritto all’informazione e la minaccia delle fake news.
SVILUPPO SOSTENIBILE E SALUTE

Il diritto alla salute (alimentazione)

  • Imparare a prendersi cura della propria salute.
  • Adottare nella vita quotidiana comportamenti responsabili per la tutela e il rispetto della salute.
  • Sviluppare un pensiero critico.
  • Importanza della ricerca scientifica.
  • Alimentazione e salute.

CLASSE QUARTA

ambito di riferimento e tema generaleobiettivi generaliargomentinumero ore*
COSTITUZIONE E CITTADINANZA

Il dibattito filosofico e politico sui diritti umani: dal giusnaturalismo alla Rivoluzione francese

 

  • Conoscere il processo di elaborazione teorica dei diritti.
  • I diritti naturali: confronto tra liberalismo, assolutismo e pensiero democratico.
  • Le origini del costituzionalismo: Dichiarazione dei diritti (1689) e Dichiarazione di indipendenza (1776) [in lingua inglese], Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino e le tre costituzioni francesi.
  • La tolleranza religiosa
  • Beccaria: riflessioni sulla tortura e la pena di morte.
CITTADINANZA DIGITALE

Diritti e web: l’identità digitale propria e altrui

  • Creare e gestire l’identità.
  • Rispettare i dati e le identità.
  • Conoscere le  politiche  sulla  tutela  della   riservatezza applicate  dai  servizi  digitali  relativamente  all’uso  dei   dati personali.
  • Privacy e protezione dei dati personali (dati personali e dati sensibili).
SVILUPPO SOSTENIBILE E SALUTE

I rischi ambientali, il dissesto idrogeologico. Il ruolo della protezione civile

  • Adottare nella vita quotidiana comportamenti responsabili per la tutela e il rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali.
  • Assumere comportamenti di rispetto e di tutela di beni pubblici e ambientali.
  • Fare proprie le norme di comportamenti consapevolmente corretti e responsabili di cittadinanza attiva.

 

  • Il territorio italiano: rischio sismico, idrogeologico, vulcanico.
  • Ruolo della protezione civile
  • Prevenzione rischio ambientale

CLASSE QUINTA

ambito di riferimento e tema generaleobiettivi generaliargomentinumero ore*
COSTITUZIONE E CITTADINANZA

Conoscenza della Costituzione Italiana; L’Unione Europea; l’ONU.

  • Conoscere l’organizzazione costituzionale ed amministrativa del nostro Paese per rispondere ai propri doveri di cittadino ed esercitare con consapevolezza i propri diritti politici.
  • Conoscere i valori che ispirano gli ordinamenti comunitari e internazionali, nonché i loro compiti e funzioni essenziali.
  • – Dallo Statuto Albertino alla Costituzione della Repubblica italiana: cenni storici
  • – La costituzione italiana: gli aspetti giuridici fondamentali
  • – L’ordinamento della Repubblica
  • – l’Unione Europea: cenni storici e organismi
  • – L’organizzazione delle Nazioni Unite
  • -Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo [in lingua inglese]
  • – Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea [in lingua inglese]

 

CITTADINANZA DIGITALE

Il diritto ad accedere al Web.

Le rivoluzioni via Web

e-democracy

 

  • Informarsi e partecipare  al  dibattito  pubblico  attraverso l’utilizzo  di  servizi  digitali  pubblici  e   privati.
  • Ricercare opportunità di crescita personale e  di  cittadinanza  partecipativa attraverso adeguate tecnologie digitali.
  • La repressione della libertà digitale.
  • Gli strumenti digitali a servizio della democrazia.
SVILUPPO SOSTENIBILE E SALUTE

La responsabilità individuale e lo sviluppo sostenibile.

  • Cogliere la complessità dei rapporti tra etica, politica e religione e progresso scientifico e tecnologico.
  • Sviluppare un pensiero critico e formulare risposte personali argomentate.
  • Innovazioni scientifiche e tecnologiche che portano al miglioramento della qualità della vita in termini di salute, ambiente, società.
  • Riflessione etico-filosofica su alcuni aspetti dello sviluppo tecnico scientifico.

*OGNI CONSIGLIO DI CLASSE, IN MODO AUTONOMO, DEFINIRÀ LE DISCIPLINE COINVOLTE E LE ORE DA DEDICARE AD OGNI ARGOMENTO.


 

Sei in “Area 1 – Sviluppare le competenze individuali – 3. Gli indirizzi di studio, i curricoli, le programmazioni. – 3.6 La programmazione – 3.6.2 Educazione Civica”

Torna ad Area 1

Torna a “PTOF 2019/2022”

Print Friendly, PDF & Email